Iscriviti alla nostra newsletter

< Torna all'elenco

Blog

Agenti esterni: come proteggere i vostri cancelli

Tutti noi possediamo oggetti in ferro in casa nostra. Che siano grigliati, recinzioni o cancelli, quando parliamo di ferro e di corrosione, il primo pensiero va sempre alla ruggine.

Pensate di entrare in una magnifica villa e di trovare un cancello arrugginito. Beh, l’immagine complessiva, nonostante la bellezza dell’edificio, non sarà poi troppo positiva.  Se è infatti è vero che la prima impressione è quella che conta non bisogna sottovalutare la cura dell’entrate: portoni, cancelli ma anche grate. Tre nomi che spesso fanno rima con corrosione dato la loro esposizione ad acqua e vento.  Il  primo ed il più pericoloso tra gli elementi che contribuisce alla corrosione del ferro è la ruggine.

Esiste tuttavia un metodo per evitare che la ruggine prenda il sopravvento sul ferro: basta trattare il cancello fin da subito utilizzando preparati antiruggine.

Nel caso in cui la ruggine sia già presente all’interno dei vostri cancelli la procedura diventa un po’ più complicata bisognerà infatti intervenire con della carta vetrata o con delle spazzole metalliche per eliminare la ruggine presente suoi vostri cancelli e per evitare che si creino scalini durante il momento della smaltatura.

Bene, abbiamo adesso eliminato la nostra ruggine ma il nostro problema potrebbe ancora tornare ed espandersi, ecco perché è quindi importante utilizzare una altra sostanza chiamata “convertitore” che ha la capacità di trasformare la ruggine in sostanza inerte. A questo punto potremmo adesso passare il nostro antiruggine sui nostri cancelli e potremmo verniciarli con delle speciali vernici gel per proteggerli dagli agenti atmosferici.

Contattateci per avere ulteriori informazioni.

  • Google+
  • condividi su:
Tecnopera al World Future Energy Summit 2015 Abu Dhabi

Il futuro dipende dai passi che facciamo oggi